Alimentazione e Sport – L’importanza di un’alimentazione corretta

Alimentazione e Sport – L’importanza di un’alimentazione corretta

Il Cus Milano Rugby è sempre più sensibile al tema dell’Alimentazione e Sport. Giovedì in Club House si è svolto il primo incontro con il Biologo Nutrizionista Dott. Ettore Panetto.
Tema: Regime alimentare per sportivi
Target: categorie U16/18/Femminile e rispettive famiglie
Obiettivo: sensibilizzare i nostri tesserati al fine di:
  • Far crescere la cultura allo Sport
  • Migliorare la condotta alimentare in occasione degli impegni giornalieri fisici-attitudinali dei nostri ragazzi
  • Demonizzare l’utilizzo di integratori di sintesi
Cus Milano Rugby - Alimentazione e Sport
La presentazione svolta in due distinti orari: Femminile, Under 16 e Under 18, rappresenta il primo passo per il nostro Club ad una collaborazione con il Dottore che porterà in breve tempo a centralizzare un regime alimentare dedicato alla nostra categoria Under 18 e un ramo consulenziale consolidato per tutte le categorie del Club.
Il Dott. Panetto ha parlato di cultura alimentare e scienza. L’incrocio tra la nostra cultura e le ricerche scientifiche più recenti evidenziano l’importanza nel conseguire una dieta equilibrata dando manforte ai prodotti del Bel Paese.
Particolare attenzione all’origine di ciò che mangiamo, ai nutrienti e agli ingredienti etichettati che la maggior parte di noi ingeriscono ignorandone le conseguenze.
Ci sono state molte le domande tra i partecipanti, soprattutto l’interesse di alcuni genitori sensibili, tra cui qualche nostro collaboratore. Tutti centrati all’interesse di un Club in evidente crescita, come i ragazzi che ci rappresentano in campo.
L’obiettivo dichiarato del nostro Club è mettere i nostri ragazzi al Centro, conoscendone e condividendone i bisogni.
Le vogliamo rendere disponibili le nostre conoscenze e le nostre risorse al servizio dei nostri ragazzi, per ciò che rappresenta per ognuno di loro una Scuola di Vita: Lo Sport, il Rugby.
Affrontare la Vita forti delle proprie ambizioni, inseguendone sogni, che diventano i nostri, attraverso obiettivi intermedi conseguibili, che li aiutino ad essere protagonisti del loro futuro come del loro presente.
Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta.
(Henry Ford)
Giorgio Intoppa
Director of Rugby