Il Cus Milano acquisisce peso ed esperienza in seconda linea

Il Cus Milano acquisisce peso ed esperienza in seconda linea

MAURO PAGHERA A MILANO PER LA PROSSIMA STAGIONE

Il CUS Milano Rugby annuncia di aver messo sotto contratto per la Stagione Sportiva 2018/2019 il seconda linea Mauro Paghera.

MAURO PAGHERA A MILANO

L’esperto avanti bresciano classe 1986, cresciuto nelle giovanili del Rugby Calvisano, viene da otto stagioni in Serie A con il Verona Rugby, club che ha contributo a portare alla storica promozione in Eccellenza con la vittoria del Campionato dello scorso 27 maggio.

«Ho terminato a giugno la mia esperienza a Verona, raggiungendo un importante traguardo e questo mi ha permesso di realizzare un sogno che avevo nel cassetto da anni e voltare pagina per intraprendere un nuovo percorso» sono state le prime parole in maglia verde-blu di Paghera, «ho scelto il CUS Milano perché ho trovato un Coaching Staff con idee chiare e obiettivi concreti che mi hanno permesso di riporre fiducia fin da subito nel Club: credo che questo sia un buon punto di partenza per iniziare nel migliore dei modi questa nuovo capitolo sportivo della mia vita».

«Con Paghera ci siamo assicurati un giocatore di alto livello, esperto, professionale e incredibilmente umile» ha dichiarato l’Head Coach delle formazioni Seniores Giorgio Intoppa, «Mauro è l’elemento di sostanza che ci mancava per completare un organico giovane e volenteroso come il nostro. Ha scelto di vestire i nostri colori e si è subito messo a disposizione dello staff e della squadra. Sono certo che la sua esperienza nell’alto livello italiano contribuirà in maniera significativa alla crescita del nostro gruppo».

«Non è facile rimettersi in gioco dopo così tanti anni passati a giocare con gli stessi compagni d’avventura» ha confessato l’avanti bresciano, «ma il rugby insegna anche questo e sono entusiasta di iniziare questo nuovo percorso, certo del fatto che questo sport continuerà a farmi divertire come lo ha fatto negli ultimi 24 anni».

Con quasi un decennio di “vissuto” in Serie A, Paghera (190 centimetri per 110 chilogrammi scarsi di peso e 142 presenze nella categoria tra Calvisano e Verona), porterà quindi la sua esperienza nel cuore della giovane mischia verde-blu.

«Ho grandi aspettative per la prossima stagione» ha spiegato il 32enne di Carpenedolo, «mantenere la categoria appena conquistata, in un girone cosi tosto, non sarà affatto semplice ma questo mi permetterà di lavorare al meglio sia individualmente che in gruppo. Ho fatto un lungo percorso in Serie A e spero di poter essere d’aiuto ai tanti giovani che si affacciano per la prima volta su questa categoria. Quel che è certo che sono pronto e non vedo l’ora di iniziare».

CS n°6
S.S. 2018-19