Pareggio interno dell’Under18 contro il Settimo, quarta forza del campionato

Pareggio interno dell’Under18 contro il Settimo, quarta forza del campionato

Pareggio interno dell’Under18 contro il Settimo, quarta forza del campionato. Si arresta di fronte al pubblico amico del Giuriati la serie di tre sconfitte consecutive dei ragazzi della Under18 impegnata nel Campionato Nazionale d’Elite. Dopo i ko subiti contro Embriaci, Calvisano e Lecco arriva infatti un prezioso pareggio interno contro i quotati piemontesi del Settimo Torinese, quarta forza del campionato e una delle formazioni più in forma del momento.

Sotto 17 a 0 al quarto d’ora di gioco, i cussini si scuotono e prendono in mano le redini dell’incontro, controllando territorio e possesso e macinando fasi di gioco di buona fattura che fruttano le mete Di Cola e Bolzoni (doppietta). A tempo scaduto, dopo una serie di martellanti azioni nei 22mt torinesi che costringono i giallo-blu al fallo ripetuto, arriva il calcio di punizione del pareggio firmato da Tommaso Macchi che vale due preziosi in classifica.

In generale, si è finalmente visto in campo il gran lavoro fatto nelle ultime settimane dal tecnico degli avanti Pietro Boggioni per sistemare la rimessa laterale e si è notato soprattutto il carattere di un gruppo capace di compattarsi dalla maglia numero uno alla maglia 21 nel momento di maggior difficoltà. Segnali positivi che devono essere da stimolo per tutti in vista delle ultime quattro fondamentali partite della stagione.

Un piccolo passo nella giusta direzione, quindi, come confermato da capitan Toscano nel post-partita: “nonostante abbiamo sofferto molto nei primi 15-20 minuti siamo riusciti a recuperare imponendo il nostro gioco con ordine e senza farci prendere dalla fretta”.

“Dobbiamo ancora lavorare sui molti errori di handling e di placcaggio che ci hanno notevolmente penalizzato” ha poi aggiunto il centro milanese, “ma oggi ognuno ha dato il 100% svolgendo il proprio compito a partire dalla rimessa laterale che è migliorata molto come anche la trasmissione della palla”.