Sfida tra i ghiacci, la Serie B porta a casa una vittoria importante

Sfida tra i ghiacci, la Serie B porta a casa una vittoria importante

Sfida tra i ghiacci, la Serie B porta a casa una vittoria importante, infatti , tutta la settimana l’argomento che teneva banco tra i ragazzi è stato il meteo: “nevicherà?”.
Le preoccupazioni erano fondate. I primi fiocchi iniziano a scendere già per l’ora di pranzo, la temperatura è da brividi, il sole un lontano amico.
Passando alla cronaca della partita: tra le file del Cus Milano Rugby ci sono facce nuove e manca qualche “senatore” ma la voglia di vittoria va oltre i nomi dei convocati. Il campo, sintetico, è ghiacciato e innevato già al fischio d’inizio, e ostacola non poco il veloce gioco milanese. La palla scivola, i tacchetti non fanno presa sul terreno e la partita si gioca perlopiù in spazi ristretti.

Cus Milano Rugby - Sfida tra i ghiacci

Nonostante ciò, sono verdiblu i primi punti della partita: vanno a segno, a distanza di pochi minuti, prima Vicinanza e poi Massimello, all’esordio stagionale; in entrambe le occasioni è da sottolineare il buon e veloce utilizzo del pallone negli spazi lasciati aperti dalla colpevole difesa del Sertori Sondrio. I padroni di casa, aggressivi e combattivi dal primo minuto, non subiscono più di tanto il colpo e, entro la fine del primo tempo, riescono a riportare il punteggio in parità grazie a due mete di maul e pick&go, il loro marchio di fabbrica.

14 – 14 e tutti negli spogliatoi, per davvero.

Cus Milano Rugby - Sfida tra i ghiacci

Dopo un breve recupero delle temperature corporee, i giocatori rientrano in campo. I primi a marcare sono sempre gli ospiti, che tornano davanti con un piazzato del “drago” Lagoussis. La reazione dei valtellinesi ancora una volta è pronta: un’altra serie infinita di fasi vicino al punto di incontro che si conclude in una maul ben organizzata: meta in mezzo ai pali e sorpasso: 21-17. Il ragazzi del Cus Milano Rugby però capiscono che con un piccolo, ulteriore sforzo la partita può essere portata a casa; la pressione in difesa è tanta e organizzata, si recupera il possesso velocemente e, con una giocata semplice ma efficace, riescono nuovamente a portare l’ovale in meta. Lagoussis trasforma ed è 21-24.
Alla ripresa del gioco Sondrio torna subito alla carica ma, complici qualche errore di troppo in touche e al piede e una buona difesa milanese, non riesce a recuperare.

Finale Sertori Sondrio 21 – 24 Cus Milano Rugby

Di seguito il video e le foto della partita.

Una trasferta non facile, resa oggettivamente difficile dalle avverse condizioni meteo, ma che porta ugualmente vittoria e 4 punti.

Ora testa al derby!

Edo Cederna
(Seniores)