Alessandro Pinna è il nuovo allenatore dei trequarti de I Centurioni Rugby

Dalla mezzanotte di domenica 1 dicembre, Alessandro Pinna è il nuovo allenatore dei trequarti de I Centurioni Rugby. L’oramai ex Capo Allenatore della formazione femminile del CUS Milano Rugby nel massimo campionato Nazionale in rosa, ha infatti raggiunto un accordo con la formazione bresciana che milita nella Serie A maschile e occuperà la carica di specialista.

43 anni, forte di un passato da giocatore di alto livello, con esperienze importanti nei massimi campionati Nazionali e nelle rappresentative giovanili italiane, al termine di un percorso tecnico che lo ha visto negli ultimi sei anni scalare le categorie del CUS Milano Rugby fino ad arrivare a guidare i trequarti del gruppo maschile promosso in Serie A al termine della stagione 2018, Pinna è approdato sulla panchina delle Erinni (così viene chiamata la formazione femminile del club universitario) ad inizio gennaio.

Grazie alla sua esperienza e qualità, le ragazze in verde-blu, iscritte per la prima volta ad un campionato a 15, hanno centrato uno storico settimo posto finale (prima e, al momento unica, formazione esordiente in grado di collezionare 6 vittorie stagionali e ben 31 punti complessivi) coronato dai prestigiosi successi ottenuti contro Benetton, CUS Torino e CUS Pavia.

Dopo 10 mesi di lavoro sulla panchina del capoluogo lombardo, Pinna ha scelto di accettare l’offerta arrivata da Villa Carcina con I Centurioni agli ordini del Direttore Tecnico Alessandro Geddo.

La posizione di Capo Allenatore delle Erinni lasciata vacante dal tecnico lombardo verrà confermata a breve e nel frattempo Ivan Maglia, attuale allenatore degli avanti del club universitario si occuperà della guida della squadra.

«Vogliamo ringraziare Alessandro per il lavoro svolto in questi dieci mesi di incarico» ha commentato Massimo Tarocco, General Manager della sezione femminile del CUS Milano Rugby, «siamo convinti che per lui quella de I Centurioni fosse un’occasione unica, da non lasciarsi assolutamente scappare, ed auguriamo a lui e al suo nuovo club ogni bene per il resto della stagione».