Le capolista non passano al Giuriati

Le capolista non passano al Giuriati

Le capolista non passano al Giuriati, un importante domenica piena di Rugby per le due squadre seniores del Cus Milano Rugby entrambe vincitrici in casa! La prima partita è quella della Serie C1, giocata alle ore 11.30, contro il Rugby Rovato. Bisogna subito segnalare una grande affluenza di pubblico: la squadra di casa è supportata da tutta la serie B (che giocherà dopo qualche ora un altro match importante) e da diversi personaggi che ruotano intorno alla società.

Che non sia una partita paragonabile a quella dell’andata si riscontra fin dall’inizio, il Cus Milano Rugby è compatto e organizzato e il risultato rimane immobile fino al 23’ quando il Rovato riesce ad andare in meta, che non viene trasformata. Passano solo 5 minuti e la squadra bresciana segna di nuovo e questa volta il calcio centra i pali. La reazione del Cus Milano Rugby c’è e si fa sentire ma non si concretizza in nessun punto. Il primo tempo termina 0-12.

Alla ripresa il Rovato segna subito dopo 3’ e piazza anche il calcio (0-19). La reazione del Cus Milano Rugby questa volta è efficace e su calcio del capitano Morabito segna il tallonatore Sagnella. È l’inizio di una clamorosa rimonta che anima e rende ancora più spietata la squadra di casa che lotta su ogni pallone, in ogni ruck e in ogni placcaggio. Al 64’ va in meta Kodjo grazie a un intercetto effettuato da lui stesso, al 68’ meta di Vicinanza su gioco rotto e al 75’ meta di nuovo di Sagnella che recupera di nuovo un calcio. Risultato finale: 24-19.

È stata a buona prestazione di tutta la squadra, fatta di testa e di cuore, che porta al primo successo in questo girone di Serie C1. Da segnalare il bel gesto dell’allenatore del Rugby Rovato Daniele Porrino che al termine della partita è entrato negli spogliatoi del Cus Milano Rugby per complimentarsi con ogni atleta avversario.

La seconda partita è quella di serie B contro l’Edinol Biella Rugby 1977, calcio d’inizio ore 14.30. La serie C che si è fermata dalla partita precedente a fare il tifo per i propri compagni, l’arrivo dell’Under 18 e diversi membri della società hanno fatto sì che il Giuriati si riempisse come poche volte negli ultimi anni.

Il primo tempo registra una sostanziale parità nel punteggio, anche se il Cus Milano Rugby mostra di avere più possesso e più gioco; il tabellone viene sbloccato al 34’ da un calcio trasformato da Jannelli, che in precedenza ne aveva sbagliato un altro. Il primo tempo termina 3-0.

Alla ripresa il Biella rompe gli equilibri e fa subito meta, che non viene trasformata, e poco dopo segna un piazzato che porta il risultato sull’3-8. La reazione del Cus Milano Rugby non si fa aspettare e poco dopo va in meta Dunde e trasforma Jannelli; la partita quindi diventa davvero una battaglia per ogni pallone in cui le due squadre mostrano le migliori caratteristiche del loro gioco. A 5’ dalla fine un errore di disciplina permette al Biella di portarsi in vantaggio (10-11), la reazione della squadra di casa è intensa e cinica e porta ad ottenere un calcio per fuorigioco dei piemontesi, Jannelli calcia e segna. Risultato finale 13-10.

Entrambe le vittorie su le capoliste e il supporto dimostrato sugli spalti sono il frutto di un lavoro comune e continuativo sul campo che hanno dato vita davvero a un unico gruppo che si sta trasformando in una famiglia, una situazione che mai era successa negli ultimi anni.

Di seguito video e foto Serie B, video Serie C

Davide Bottoni

(Team Manager Seniores)